Lainate – 0236541838 | Milano – 02437408 studio@muliari.com

Carissimi,

siamo verso il termine dell’anno in corso, il terzo della tremenda pandemia chiamata covid-19. È stato per tutti difficile, per alcuni persino doloroso, ma non ci siamo mai arresi, pronti ed efficaci nel reagire, rispettando sempre le regole. Possiamo dire di essere fuori da questo lungo tunnel: il punto cruciale della sofferenza è alle nostre spalle. Con queste convinzioni, basate sulla realtà, dobbiamo tutti guardare al domani con rinnovato vigore, sempre attenti alle continue innovazioni, oggi più veloci che mai. Anche noi come Studio Muliari ci rivolgiamo al 2023 con sincero ottimismo, stimolati dai recenti risultati conseguiti, che non hanno sperimentato crisi, ma che anzi hanno registrato un ampliamento della nostra sfera operativa.

Per me personalmente, il 2023 non sarà un anno come gli altri. Il prossimo 8 febbraio, a cinque settimane di distanza dal 72° anniversario del mio arruolamento nell’Arma dei Carabinieri (datato 3 gennaio 1951), festeggerò il mio 90° compleanno. Due mesi dopo, il 15 aprile, Maria ed io taglieremo il traguardo del 60°anniversario di matrimonio, il giorno più bello ed indimenticabile di tutti: incontrare Maria, moglie eccezionale, madre e nonna straordinaria, è stata per me la circostanza più bella ed importante della vita.

Come non ricordare queste due irripetibili ricorrenze, rimaste scolpite nel fondo del mio animo, a maggior ragione dopo la battaglia sanitaria che ho superato nello scorso inverno, durante la quale ho sentito come non mai la vicinanza di famigliari ed amici? Siamo per questo sin d’ora in movimento, un movimento che culminerà in un’unica giornata prescelta come unificatrice delle due ricorrenze.

Alle soglie dei 90 anni di età mi sento sempre in cammino, fiero di mettere a disposizione di chi mi sta vicino la mia passione e tutte le forze fisiche e di intelletto, ancora nitide.

Ho finito e con l’animo fervente vi auguro ogni bene per un Buon Santo Natale ed un sereno e felice anno 2023.

Vostro Gianfranco, papà/nonno/amico