Lainate – 0236541838 | Milano – 02437408 studio@muliari.com

 

In questi due anni seguiti all’evento “Brooklyn-La Gomma del Ponte”, Studio Muliari e Guado Officine Creative di Francesco Oppi hanno mantenuto sempre vivo il loro rapporto di amicizia e scambio di idee. Dal prossimo settembre questo ormai profondo legame verrà ulteriormente cementato ed istituzionalizzato con la firma di una convenzione, che delineerà le modalità concrete con cui porteremo avanti la nostra collaborazione. Essa ruoterà attorno a due pilastri: la creazione di un concorso letterario annuale rivolto ai giovani e la realizzazione di almeno un evento all’anno co-organizzato da Guado e Studio Muliari.

Novembre 2021: Giancarlo Muliari e Francesco Oppi in occasione dell’evento “Brooklyn-La Gomma del Ponte: lo slogan che cambiò Lainate”

 

Una suggestiva visuale della Cascina del Guado, sede dell’omonima Officina Creativa

 

IL CONCORSO LETTERARIO- Il concorso letterario sarà rivolto agli studenti del territorio e metterà in palio delle borse di studio. Ai ragazzi verrà richiesto di sviluppare un elaborato incentrato su come loro vedono ed interpretano il mondo della produzione industriale, in particolare manifatturiera. In queste settimane sono in via di definizione il regolamento ed i membri della Commissione giudicante, che saranno presentati a settembre. 

 

IL PROSSIMO EVENTO: “LA POLITICA DEL CORAGGIO È UN’IMPRESA”- Il primo evento frutto di questa rinnovata collaborazione sarà organizzato il prossimo autunno, insieme ai Comuni di Lainate ed Inveruno ed in collaborazione con il Centro Studi Marcora ed il Centro Studi Politico Sociali Kennedy, e sarà dedicato alla figura di Giovanni Marcora, senatore, ministro e protagonista di primo piano in sede europea. Nel quarantesimo anniversario della sua scomparsa, vogliamo ricordare un politico, che con coraggio, ha portato avanti in modo concreto e tangibile due concetti a noi molto cari: il legame con il territorio e l’attenzione all’impresa. Marcora infatti fu capo del dicastero dell’industria (oltre che ministro dell’Agricoltura per 6 anni e padre della PAC, la politica agricola comune della CEE) e in quegli anni mantenne anche la carica di sindaco di Inveruno, riuscendo sempre ad essere un primo cittadino presente ed operativo, nonostante gli impegni a Roma e Bruxelles. Il convegno sarà l’occasione per ricordare anche altri due aspetti della sua vita politica, meno noti al grande pubblico, ma particolarmente rilevanti e più che mai attuali: Marcora fu infatti pioniere dell’impegno per la valorizzazione delle donne in politica e padre della legge del 1972 che per la prima volta riconobbe e disciplinò l’obiezione di coscienza al servizio di leva in Italia, prevedendo in alternativa lo svolgimento del servizio civile.

 

Giovanni Marcora, ministro e sindaco, in uno scatto del Centro Studi Marcora